Rss


Verso il piano triennale del turismo
Piattaforma di progettazione partecipata

12 - marzo - 2012

GLI INTANGIBILI (prima parte)

Scritto da paolo bonadonna | Operatori turismo - Savona

“stelle…….stelline……comete……..e altro”

“Gli Intangibili”
modelli innovativi per la valutazione della performance aziendale

di paolo bonadonna

Impresa, Capitale, Risorse,
ci fanno di solito pensare a qualcosa di concreto, tangibile, misurabile, a cose materiali, tangibili, ben visibili, come macchine, impianti, progetti, costruzioni, processi di lavoro, misure, calcoli, tecnologie, ma possiamo subito osservare che una parte del loro valore reale è costituita da componenti intangibili.

Infatti macchine, tecnologie o processi, che siano oggetto di studio e ricerca, o mezzi di
produzione, o prodotti destinati alla vendita, sono normalmente collocati in una organizzazione di
persone e mezzi che li valorizza oltre il loro prezzo, apprezzandone l’innovazione, la qualità, la sostenibilità ambientale, l’affidabilità, ecc.

Il sistema alberghiero dell’accoglienza e dell’ospitalità, ha l’obiettivo primario di produrre valori intangibili, per il proprio sviluppo e la diffusione della conoscenza del territorio.

Sono proprio questi alcuni degli “Intangibili” da prendere in considerazione, ricordando innanzitutto che l’intangibilità non si riferisce necessariamente all’immaterialità, ma al fatto che
non sono facilmente esprimibili in termini economici e finanziari; è difficile attribuire loro un costo
o un prezzo, un preciso valore in Euro.

Negli ultimi anni l’attenzione al ruolo delle risorse intangibili nell’economia delle Imprese è in costante crescita per tutta una serie di opportunità e sollecitazioni.

Ma, cos’è una Impresa Turistica? Tutti noi lo sappiamo, voglio però proporre una definizione che evidenzia come l’Impresa sia costituita di valori intangibili in ogni sua parte, sia impregnata di “Intangibilità”.

Possiamo definire l’Impresa Turistica: “Un sistema organizzato di risorse tecniche e umane in continuo movimento (cambiamento) con il fine di produrre ricchezza tramite il raggiungimento obiettivi economici e strategici sostenibili finanziariamente; per tale scopo utilizza il lavoro di competenze umane capaci di definire strategie ed obiettivi sostenibili ed efficaci, di rinnovare struttura e l’organizzazione, di programmare le attività in funzione degli obiettivi e di ricercare ed usare efficientemente le risorse tecniche e umane necessarie nei processi ottimizzazione dei servizi dell’accoglienza e ospitalità”.

Più sinteticamente possiamo anche dire che è: “Una organizzazione che trasforma capitale, competenze e lavoro in produzioni che incorporano competenza”.

Oltre alle Imprese industriali, commerciali o di servizi, che sono normalmente le prime a ricevere la
nostra attenzione, l’Impresa dell’ospitalità e dell’accoglienza, ad esempio, è un’Impresa, con il fine di sviluppare e trasferire la conoscenza, mentre il risultato economico non è il suo obiettivo principale, ma un’esigenza funzionale al mantenimento dei mezzi necessari.
Quindi anche la ricchezza prodotta da un’Impresa Turistica può non essere solo, anzi non è mai solo, un bene misurabile in termini economici, o un semplice profitto a sé stante, ma è costituita anche da componenti di valore intangibili goduti, in misura diversa, da tutti i portatori di interesse , e che si riversano nel contesto ambientale e sociale in cui è esercitata l’attività dell’Impresa Turistica


Commenta

I campi con (*) sono obbligatori.