Rss


Verso il piano triennale del turismo
Piattaforma di progettazione partecipata

14 - marzo - 2012

GLI INTANGIBILI (seconda parte)

Scritto da paolo bonadonna | Operatori turismo - Savona

Però, nonostante ciò, il risultato, le risorse, il lavoro, le competenze, lo stato di salute di un’Impresa Turistica, sono tradizionalmente valutate solo con grandezze significative in ambito economico e finanziario e misurate in valuta corrente, in Euro.

Se una risorsa o un prodotto interno o un risultato non possono essere misurati in Euro in pratica non c’è, non è visibile, o non gli è prestata l’attenzione che merita, o non è utilizzato in tutta la sua potenzialità.

Questo succede ai valori intangibili.

Se davvero la rappresentazione tradizionale della situazione economica e finanziaria bastasse per esprimere la salute oggi e le buone prospettive di risultati positivi per il domani, se raccontasse tutto ciò che serve per conoscere di un’Impresa Turistica, non si spiegherebbero i seguenti fatti:

  • alle Imprese è richiesta la Nota Integrativa al bilancio per chiarire il loro assetto trattando anche aspetti intangibili, non visibili nello stato patrimoniale o nel conto economico, e non valorizzabili in Euro;
  • il nuovo accordo Basilea2 ha modificato il processo bancario di valutazione del merito creditizio delle Imprese Turistiche e prevede la ponderazione del rischio di credito attraverso l’analisi di informazioni aggiuntive a quelle presenti nei bilanci di esercizio;
  • il valore delle Imprese Turistiche superano spesso abbondantemente il loro patrimonio netto, segno che il mercato attribuisce una valutazione più alta del valore dei beni tangibili iscritti a bilancio, assegnando così un valore anche al patrimonio intangibile non contabilizzato;
  • il business-plan che spiega e supporta un progetto imprenditoriale contiene il piano economico e finanziario, ma è costituito soprattutto da “dimostrazioni” sulla validità dell’idea, degli investimenti, della capacità imprenditoriale, della competitività, ecc. basate su aspetti intangibili.

E’ evidente quindi che i report economici e finanziari tradizionali hanno dei limiti nella rappresentazione dell’Impresa Turistica.

La consapevolezza di questo fatto è in aumento anche per la crescente rilevanza del capitale umano nel determinare il successo dell’Impresa Turistica, specialmente se di elevata qualità e professionalità, e per l’affermarsi della cosiddetta “dell’economia della conoscenza”.
E’ aumentata la complessità dell’Impresa Turistica, sono richieste competenze nuove e diversificate, con forti specializzazioni tecniche e capacità di innovare processi, prodotti, sistemi di gestione, ma anche capacità di avviare nuove relazioni economiche globali, di individuare nuovi mercati e canali commerciali.

In pratica la complessità del fare impresa oggi fa sì che le imprese siano ad alto contenuto di valore intangibile, riconosciute come motore dello sviluppo e fonti per costruire vantaggi competitivi difendibili, sostenibili e duraturi perché, a differenza dei beni tangibili, sono difficili da imitare.

Le informazioni, la conoscenza, le competenze, la fedeltà dei clienti, la motivazione dei dipendenti, i processi organizzativi, i processi decisionali, la capacità di pianificare, il sistema di valori, la capacità di innovazione, la sostenibilità sociale e ambientale, la capacità di comunicare, di stabilire relazioni e alleanze, l’immagine, la reputazione, sono oggi tra i più significativi “Intangibili”, i veri abilitatori del processo di creazione del valore aziendale, e tanti altri ne potremmo elencare.

Infatti proviamo a domandarci quanto vale realmente un’Impresa, ad esempio quella in cui lavoriamo, quali sono i suoi punti di forza e di debolezza.
Istintivamente cerchiamo la risposta soffermandoci soprattutto sui suoi valori intangibili, perché sono loro a fare la differenza, prima della situazione economica e finanziaria.

Non sorprende allora che molte Imprese abbiano adottato: azioni di sviluppo sostenibile, ambientali, che evidenziano l’attenzione ed il contributo a migliorare il rapporto dell’Impresa con l’ambiente e con il tessuto sociale in cui è inserita;


Un commento

  1. Andrea Gasperini - -

    Scritto il 18 marzo 2012 - 10:55

    Serie di articoli molto interessati in quanto tratta temi “intangibili” dai quali certamente dipende il successo anche delle imprese turistiche, farei però una distinzione tra risorse intangibili come di seguito indicate dalle quali dipende una diretta correlazione con la creazione del valore ed altri fattori citati nell’articolo che invece rientrano più nella sfera sociale ed ambientale che troveranno anche questi spazi di comunicazione esterna nella nuova struttura del Bilancio Integrato che molte aziende già ora si stanno apprestando a redigere.

    • capitale umano ossia le conoscenze, le competenze, le capacità e le esperienze maturate da chiunque lavori all’interno di una organizzazione. E’ riconosciuto che queste risorse sono in grado di generare una ampia quota del valore ancorché non possono essere possedute direttamente da parte di una organizzazione e rappresentano “quella parte del capitale intellettuale che lascia l’azienda al termine dell’orario di lavoro”,
    • capitale strutturale il quale, al contrario del capitale umano, appartiene all’azienda ed è rappresentato da tutti quegli elementi che supportano gli individui nell’espletamento delle loro attività e “rimangono in azienda anche al termine dell’orario di lavoro”. Include sia asset tradizionali quali la liquidità, gli immobili, l’hardware, il software, i processi e i brevetti, sia molti asset intangibili quali l’organizzazione e i processi aziendali codificati, il sistema informativo e i database che consentono a una impresa di soddisfare le richieste del mercato,
    • capitale relazionale inteso come l’insieme delle relazioni dirette ed indirette instaurate con tutti coloro che entrano in contatto con l’azienda, ovvero con i suoi stakeholder.

    Andrea Gasperini
    Responsabile gruppo di lavoro di Aiaf Mission Intangibles

Commenta

I campi con (*) sono obbligatori.